venerdì 7 agosto 2020

Lipedema e Nutrizione

 Gli elementi base per la giusta alimentazione in donne con lipedema sono ben rappresentati in questo manifesto Lipedema & Nutrizione. Scopriamo ogni giorno di più che l'infiammazione gioca la sua partita in tutte le patologie e che questa è sempre correlata con i cibi sbagliati. Cambiare alimentazione diventa assolutamente necessario se si vogliono sconfiggere patologie a carattere infiammatorio progressive e devastanti.Nessuna descrizione alternativa per questa immagine

giovedì 18 giugno 2020

LA DIETA RAD, rare adipose disorders, per il LIPEDEMA e per tutte le patologie a carattere infiammatorio

La dieta antinfiammatoria: il modello alimentare per curarsi dall ...







RAD Diet (Malattia adiposa rara)

La Dieta RAD acronimo di “rare adipose disorders” la dieta raccomandata dal Dr. Karen Herbst, un esperto di fama mondiale nelle malattie del tessuto adiposo, ed è indicato per qualsiasi patologia del tessuto adiposo. È anche una dieta anti-infiammatoria

Si raccomanda di ridurre il consumo di carboidrati raffinati, zucchero, prodotti lattiero-caseari pastorizzati ed eliminare gli edulcoranti artificiali e gli alimenti che contengono coloranti o aromi aggiunti, nonché qualsiasi alimento trasformato. Si consiglia invece di aumentare il consumo di frutta e verdura biologica, cereali integrali e fonti salutari di proteine, come proteine ​​magre, come pesce, pollame di carne bianca e uova

Va chiarito che ad oggi non ci sono studi scientifici che dimostrano i benefici di questa dieta nel trattamento specifico delle cosiddette "malattie rare del tessuto adiposo", tra cui il lipedema. Detto questo, una dieta ricca di alimenti che prevengono l'infiammazione offre una serie di benefici per la salute generali, tra cui la riduzione del rischio di malattie cardiache, cancro e altre malattie.

Al link trovate un video tratto dai video del Convegno di novembre della Lio Lipedema a Roma.

https://www.youtube.com/watch?v=3nBl8SWR5c8&feature=youtu.be&fbclid=IwAR0W6YB8DCny1pHXzCYsseeByWGzG_-cuMr350xxcJgBM3-6-OcT8ogP1rI


domenica 5 maggio 2019

Patate al pesto di ortiche in vasocottura



Trovo molto utile questa tecnica di cottura, la vasocottura in forno a microonde lanciata da Rosella Errante, che presto valicherà l’autrice stessa anche se ritengo che lei ha davvero una marcia in più. 
Ha sperimentato per anni tutte le possibili vie ed ha finalmente codificato una tecnica precisa fatta di regole che fanno in modo che chi le segue è inevitabilmente bravo ma chi non le segue può commettere errori anche molto importanti. Trovo che la sua tecnica sia veramente geniale ma oltremodo scientifica, ecco perchè mi piace! Vi invito a cercare l’originale ma nel frattempo vi coinvolgo con una mia ricetta. Ieri che era sabato e finalmente avevo un po’ di tempo per preparare qualcosa mi sono sbizzarrita. Ho raccolto le mie belle ortiche coltivate amorevolmente in balcone, ahimè credo siano le ultime! Ho preparato un bel pesto di ortiche con olio EVO e pepe bianco, una parte l’ho consumato subito con le farfalle integrali ed una parte lo utilizzo per queste patate in vasetto!